Tutorial su come ottimizzare WordPress per migliorarne le performance

Impara come velocizzare il tuo sito WordPress

Questo tutorial ti darà alcuni suggerimenti su come aumentare la velocità del tuo sito WordPress. Avere un sito veloce è essenziale se vuoi offrire ai tuoi visitatori una grandiosa esperienza ed essere posizionato bene nei motori di ricerca come Google e Bing, che tengono molto in considerazione la velocità di caricamento delle tue pagine.

IMPORTANTE!Solo per ora i nostri esperti di velocità WP condividono i loro segreti in un eBook gratuito WordPress Speed Optimization

Abilitare la cache dinamica

Aggiungere la cache dinamica al tuo sito WordPress avrà un grande impatto sulla velocità. Ci sono molti servizi come Varnish e APC che si possono utilizzare ma richiedono molte configurazioni server e aggiustamenti dell’applicazione per funzionare correttamente. Ecco perché noi di SiteGround creato un tool chiamato SuperCacher. Tutto quello che dovrai fare è installare un piccolo plugin e abilitare la cache dinamica con un solo click. Per maggiori informazioni su come usarlo ti preghiamo di controllare il nostro Tutorial SuperCacher.

Abilitare la compressione gZIP

Per diminuire la dimensione dei dati che vengono trasferiti tra il server e i visitatori puoi abilitare la compressione gZIP per le immagini, i file CSS e JavaScript. Facendo questo il server web comprimerà (creando un file ZIP ad esempio) questo contenuto prima di trasferirlo su internet al tuo browser. Dall’altro lato il browser decomprimerà il contenuto prima di rappresentarlo. Questo diminuirà in maniera significativa la dimensione delle informazioni trasferite e il tempo di caricamento delle pagine del sito.

La maniera più semplice per abilitare la compressione gZIP per le immagini, i file CSS e JavaScript è aggiungere queste righe al tuo file .htaccess nella cartella root di WordPress:

Usare un CDN

Content delivery networks (CDN) sono reti di server che clonano copie salvate in cache del tuo sito in tutti i nodi della rete. Questo significa che quando i visitatori richiedono il tuo sito, una copia in cache verrà inviata dal server più vicino all’utente, piuttosto che dal datacenter principale del tuo provider di hosting. Per maggiori informazioni, controlla il nostro Tutorial Cloudflare CDN.

Ottimizzare le tue immagini

Le immagini sono una parte essenziale di ogni sito. È importante che siano ottimizzate. Ci sono alcune cose che devi avere presenti riguardo le tue immagini quando sviluppi il tuo sito WordPress:

  • Usa immagini con dimensioni appropriate. Non caricare grandi immagini per poi ridimensionarle tramite HTML. Assicurati che le foto e le altre immagini non siano più grandi della dimensione con la quale verranno esposte.
  • Comprimere le immagini. Comprimerle rimuoverà tutti i dati aggiuntivi dalle tue foto - data di creazione, fotocamera utilizzata per la foto, coordinate GPS, ecc. C’è un plugin che fa questo per te, si chiama WP Smush.it.
  • Se possibile usa Sprites per i tuoi temi. Usare sprites è una tecnica CSS che usa una singola immagine per mostrare svariati elementi di design sulle tue pagine. In questo modo invece di caricare dozzine di piccole immagini (facendo ogni volta una richiesta http), il tuo sito ne caricherà una sola. Sprites, comunque, può essere utilizzato con dei temi specifici. Quindi ti consigliamo di scegliere temi che utilizzino sprites.

Minify dei tuoi file JavaScript e CSS

Fare il minify dei tuoi file CSS and JavaScript vuol dire che i dati non necessari che ci sono come doppi spazi, nuove righe vuote, commenti, ecc. Verranno rimossi dai file diminuendone la dimensione. Ci sono tool online  che puoi utilizzare gratuitamente per effettuare il minify dei tuoi file. In aggiunta se utilizzi il plugin W3 Total Cache c’è un’opzione per fare automaticamente  il minify dei file CSS and JS del tuo tema.

Fare il leverage della cache del browser

Fare il leverage della cache del browser significa che puoi specificare per quanto tempo i browser dei tuoi visitatori dovranno tenere in memoria i file CSS, JS e flash e le immagini. Comunque se qualcuna di queste risorse è in cache, il tuo server invierà una notifica al browser dei tuoi visitatori e i contenuti verranno rimpiazzati da quelli più nuovi. Puoi aggiungere le seguenti righe al tuo file .htaccess del tuo WordPress per attivare questa tecnica.

Ottimizzare il tuo database WordPress

Una buona pratica è quella di ottimizzare il tuo database WordPress di tanto in tanto. Per maggiori informazioni a riguardo controlla il nostro articolo a proposito di Ottimizzazione MySQL utilizzando indici.